Art City, la Fondazione (ri)apre il padiglione di Degenze

Nell’ambito di ART CITY, in occasione di Arte Fiera ritornano in mostra le opere nate dal progetto Degenze Artistiche della Fondazione Policlinico Sant’Orsola, che tra settembre e ottobre 2019 ha visto sette artisti under 30 frequentare quotidianamente i reparti del Policlinico, mettendosi in ascolto dei luoghi, dei pazienti, prendendo parte insieme a medici e infermieri

Trattieni tutto e poi rilascia

11 ottobre 2019 Anche un secondo, un frammento che solo in pochi percepiscono e anche fraitendono. Un grazie ha mille petali di significati, quattromila solitudini, due occhi e una schiena per appoggiarsi al muro, solo per un sollievo, un attimo di aria nuova. Ne serve negativa, allora la porta sta chiusa, e si salva, si

L’odore dell’ascensore

11 ottobre 2019 Non riesco a non pensare che sono le 9 di mattina. E che magari c’è qualcuno che tutti i giorni si alza con questo pensiero, il pensiero che anche oggi – prima di tutto –  si va in ospedale, perché anche oggi ho bisogno di sapere come sta, come è andata la

in reparto

9 ottobre 2019   Come entrare in chiesa: ci si toglie il cappello, si inizia a parlare sottovoce, si immergono le mani in uno strano liquido per purificarsi. E niente, succede che io, che ero fino a ieri quella cosa che non c’entrava niente con tutto il resto dello sfondo, succede che mi rendo conto

Erano pieni di speranza

7 ottobre 2019   L’infermiera porge le sue mani al paziente, lui prova a toccarla con la sua mano destra in maniera elegante. 03/10/19   Gli occhi della signora G. erano pieni di speranza e quanta forza che ho percepito in lei. 02/10/19   La paziente di colore camminando si è infilata in un passaggio

Volontà di essere umani

6 ottobre 2019 Sospensione, Danza, Ritmo, Attesa, Storie, Gioco, Tatto, Vita, Rapporto, Peso. Provare, provare, ed ancora provare; il corpo in ascolto, il corpo che vince, il corpo che pretende. La volontà che supera, la volontà che cresce, la volontà di essere umani. E la forza di migliorare insieme. Elena Biagini

Dappertutto

6 ottobre 2019 Si invitano i gentili ospiti allla delicatezza non tanto per mancanza di polso quanto per reazione. Noi di contro ci faremo trovare vivi e sarà necessario. Annuseremo anche i pennarelli metteremo la sveglia per poi aprire gli occhi prima. Una casa ci aspetta. È domenica dappertutto. Luca Oldani

Tutto è meschino tranne l’amore

4 ottobre 2019 Nobile allungare la vita, ancora più nobile riempirla. Non avere altre domande. Ma la pigrizia è di pensiero, d’empatia, d’orecchio. Quante ne sai? Nessuna. Ascolto. Tendo. E quella saggia che disse che poi, alla fine, il problema di tutto, è che ci vogliamo troppo bene. Tutto è meschino tranne l’amore. Luca Oldani

Mani in mano

3 ottobre 2019 Stare con le mani in mano. Avere le mani piene solo di mani. Le tue. Le mani, qui, svolgono i seguenti compiti: Premere pulsanti che aprono porte (tralascio l’arte di sbatterle che è un’arte che se qualcuno avesse voglia di imparare deve venire qui) scorrevoli, che ti introducono in stanze dove altre

La signora araba

1 ottobre 2019 Il dolore bisbiglia. Le differenze sembrano anagrafiche. Quello giovane sorride, parla distratto, si controlla le doppie punte. Noncurante manifesta vita. Quello adulto, di mezza età, guarda in basso. È scavato, perso, rassegnato; ha una spontanea e perfetta postura. Nella camminata soprattutto. Come si dovrebbe camminare: così. Quello quasi anziano ha paura. Non