Alda Merini

L’ALTRA VERITA’ : DIARIO DI UNA DIVERSA

158 pagine

Genere: ,

L’ALTRA VERITA’ : DIARIO DI UNA DIVERSA

di Alda Merini
Genere: , , 158 pagine
Un alternarsi di orrore e solitudine, di incapacità di comprendere e di essere compresi, in una narrazione che nonostante tutto è un inno alla vita e alla forza del "sentire". Alda Merini ripercorre il suo ricovero decennale in manicomio: il racconto della vita nella clinica psichiatrica, tra elettroshock e autentiche torture, libera lo sguardo della poetessa su questo inferno, come un'onda che alterna la lucidità all'incanto. Un diario senza traccia di sentimentalismo o di facili condanne, in cui emerge lo "sperdimento", ma anche la sicurezza di sé e delle proprie emozioni in una sorta di innocenza primaria che tutto osserva e trasforma, senza mai disconoscere la malattia.

Perché leggerlo?

L’esperienza del manicomio sollecita dunque diversi interrogativi etici: come affrontare la malattia psichica, tema ancora attuale a distanza di quarant’anni dalla legge Basaglia che chiuse i manicomi; come restituire dignità ai cosiddetti “malati di mente”; come e in che termini è possibile il loro reinserimento nella “società civile”; quale possibilità di autodeterminarsi e di scegliere per la propria vita hanno i “folli. Tanti interrogativi che si pone chi è costretto a fare i conti le istituzioni , l'affronto della malattia, non solo dello spirito.
Consigliato da Roberta

Degente presso:

oppure se non hai trovato il libro che vorresti leggere
Richiedi un libro non presente nel nostro catalogo