Robert Menasse

LA CAPITALE

452 pagine

Genere:

LA CAPITALE

di Robert Menasse
Genere: , 452 pagine
È nella capitale d’Europa, crocevia del potere e dell’economia internazionale, babele di lingue diverse, mentalità incompatibili e interessi particolari, che si svolge lo straordinario romanzo di Robert Menasse, il primo a raccontare una città e un luogo simbolico della storia e della cronaca contemporanea. Una funzionaria del dipartimento della Cultura ha l’incarico di organizzare una grande manifestazione per il cinquantesimo anniversario della fondazione della Comunità europea, allo scopo di rilanciarne gli ideali. La sua idea sembra perfetta: visto che l’Unione è nata dalle ceneri delle atrocità naziste, quale luogo può rappresentarne il passato e il futuro meglio di Auschwitz? Ma a Bruxelles, come spesso accade, nessuno è d’accordo.

Perché leggerlo?

Robert Menasse racconta Bruxelles: una città e un luogo simbolico della storia e della cronaca contemporanea, il cuore politico e amministrativo dell'Europa unita. Quello che è veramente interessante nel libro è il ritratto delle Istituzioni Europee e dei suoi funzionari. Un personale cosmopolita, portatore di interessi spesso contrastanti. Il suo è un romanzo a tratti sarcastico e provocatorio, costellato di eroi tragici, di ambiziosi perdenti, di scaltri manipolatori. Non è sempre facile seguirne il filo perché è una miscela di generi diversi, ma vale la pena leggerlo, perchè è un romanzo di grande attualità che getta fasci di verità sul’Europa.
Consigliato da Luigi

Degente presso:

oppure se non hai trovato il libro che vorresti leggere
Richiedi un libro non presente nel nostro catalogo