Paolo Rumiz

IL CICLOPE

149 pagine

Genere:

IL CICLOPE

di Paolo Rumiz
Genere: , 149 pagine
Un'isola uncinata al cielo con le sue rocce, attracco difficile, fuori dai tracciati turistici, dove buca il cielo un faro tuttora decisivo per le rotte che legano Oriente e Occidente. Paolo Rumiz, viandante senza pace, va a dividere lo spazio con l'uomo del faro, con i suoi animali domestici: si attiene alle consuetudini di tanta operosa solitudine, spia l'orizzonte, si arrende all'instabilità degli elementi, legge la volta celeste. Il faro sembra fondersi con il passato mitologico, austero Ciclope si leva col suo unico occhio, veglia nella notte.
Nell'isola del faro si impara a decrittare l'arrivo di una tempesta, ad ascoltare il vento, a convivere con gli uccelli, a discorrere di abissi, a trovare la fraternità di un pasto frugale

Perché leggerlo?

Rumiz ci porta con sé davanti al Ciclope, dentro il Ciclope, per raccontarci la scoperta della solitudine, del vivere con poco, dell’inquietante meraviglia del mondo.
E' il viaggio di un uomo che grazie ai profumi, a un ciuchino orbo, ai venti potenti e alla profonda voce del mare riscopre non semplicemente se stesso, ma i suoni e le lingue del Mediterraneo assieme al riflesso dei suoi popoli

Consigliato da Sauro

Degente presso:

oppure se non hai trovato il libro che vorresti leggere
Richiedi un libro non presente nel nostro catalogo