Abraham B. Yehoshua

UN DIVORZIO TARDIVO

382 pagine

Genere:

UN DIVORZIO TARDIVO

di Abraham B. Yehoshua
Genere: , 382 pagine
Un divorzio tardivo è un lungo racconto che si svolge nei giorni precedenti la Pasqua. Una narrazione a più voci, una per ognuno dei nove capitoli; uno stile non sempre facile da seguire, fatto di stralci di discorso diretto alternato a lunghe pagine in cui prevale il flusso di coscienza, il dialogo ad una voce sola, con una punteggiatura pressoché inesistente e salti temporali che a volte richiedono una seconda lettura del brano. Eppure si rimane inchiodati alla vicenda di questa famiglia e di questo vecchio professore che ha abbandonato i propri cari in Israele per rifarsi una vita negli Stati Uniti ed ora torna per firmare le carte del divorzio dalla moglie .

Perché leggerlo?

E' un libro introspettivo e scritto in modo originalissimo: ogni capitolo è raccontato in prima persona, ma la voce narrante non è sempre la stessa, cambia ogni volta, di modo che ogni personaggio abbia voce e possa rendere il suo punto di vista. L'io narrante passa da un bambino di 10 anni, insicuro e ipocondriaco, a una bella ragazza di 25, scrittrice in erba, a un cinico avvocato, a una donna anziana chiusa in manicomio, a un vecchio uomo, marito di quest'ultimo, che è il personaggio principale. E' proprio lui a dover mettere in atto il divorzio citato nel titolo. Nella stesura originaria c'era anche la versione del cane che l'editore ha eliminato.
Consigliato da Roberta

Degente presso:

oppure se non hai trovato il libro che vorresti leggere
Richiedi un libro non presente nel nostro catalogo