Giuseppe Tomasi di Lampedusa

IL GATTOPARDO

299 pagine

Genere: ,

IL GATTOPARDO

di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Genere: , , 299 pagine
La vicenda si apre nel maggio del 1860 anno, durante il quale avverrà la spedizione dei Mille: Don Fabrizio, principe di Salina accoglie con scetticismo e malcelato disprezzo l’arrivo delle truppe di Garibaldi, che consegneranno il potere ai Savoia e che segnano la fine della sua epoca e la rapida ascesa della classe borghese. Al contrario, suo nipote Tancredi Falconeri, esponente di una gioventù più dinamica e cinica al tempo stesso, si arruola volontario tra le fila dell’esercito sabaudo. Quando lo zio esprime delle riserve in merito, Tancredi risponde con la celebre frase: Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi.

Perché leggerlo?

Questa magistrale cronaca dei profondi cambiamenti durante il Risorgimento della vita e della società siciliana molto ben scritta e di facile lettura, rappresenta uno dei migliori esempi del romanzo storico italiano . Il romanzo offre anche interessanti spunti di riflessione sulla vita e sulla morte
Consigliato da Luigi

Degente presso:

oppure se non hai trovato il libro che vorresti leggere
Richiedi un libro non presente nel nostro catalogo