Helga Schneider

LASCIAMI ANDARE, MADRE

130 pagine

Genere: ,

LASCIAMI ANDARE, MADRE

di Helga Schneider
Genere: , , 130 pagine
Siamo nel 1937 in Slesia, territorio tedesco che dopo la seconda guerra mondiale sarà assegnato alla Polonia. Nel 1941 Helga e suo fratello Peter, rispettivamente di 4 anni e 19 mesi, con il padre già al fronte, vengono abbandonati a Berlino dalla madre che arruolatasi come ausiliaria nelle SS diverrà guardiana al campo femminile di Ravensbrück e successivamente a quello di Auschwitz-Birkenau. Dopo ventisette anni Helga Schneider rivede la madre domandandosi se nel frattempo avesse capito quanto male hai fatto ai tuoi figli. In una stanza d'albergo di Vienna, alle sei di un piovoso mattino, Helga Schneider ricorda quella madre che nel 1943 ha abbandonato due bambini per seguire le SS.

Perché leggerlo?

E' un libro forte, che mostra l'urto devastante del nazismo anche da un'altra angolazione, una riflessione sui meccanismi oscuri della psiche umana che lascia atterriti. Rispetto e ammirazione per la sincerità e l'onestà intellettuale con cui l'autrice mette a nudo i propri sentimenti contraddittori nei confronti di una madre mostruosa, aberrante, che si ostina a spiegare l'inspiegabile.
Consigliato da Roberta

Degente presso:

oppure se non hai trovato il libro che vorresti leggere
Richiedi un libro non presente nel nostro catalogo