William Styron

LA SCELTA DI SOPHIE

678 pagine

Genere: ,

LA SCELTA DI SOPHIE

di William Styron
Genere: , , 678 pagine
La scelta che dà il titolo a questo romanzo e che condizionerà per sempre la vita della giovane polacca Sophie è la più atroce che possa toccare a una donna.
A imporgliela, la crudeltà sadica dei nazisti ad Auschwitz. La colpa di Sophie, invece, è quella di essere sopravvissuta: una colpa che condivide con Nathan Landau, un ebreo americano con cui, nella New York del 1947, intreccia una relazione furibonda, nella quale entrambi cercano invano di recuperare l'innocenza per sempre perduta. Testimone e narratore della loro storia è un aspirante scrittore, Stingo, un giovane del Sud in cui è riconoscibile lo stesso Styron. Romanzo molto intenso e rievocativo.

Perché leggerlo?

Ambientato durante la seconda guerra mondiale il romanzo parla della Shoah . la scelta del titolo è quella di una madre, deportata ad Auschwitz, che ha l'opportunità di dare una chance di salvezza soltanto ad uno dei due figli. Una ferita che non si rimargina, anche quando riesce a sopravvivere con la fuga . Il romanzo ha ispirato un film che fece incetta di Oscar , il primo alla protagonista Meryl Streep, un modo di tenerci sempre avvinti alla storia per non ripeterla con la letteratura e con il cinema .
Consigliato da Roberta

Degente presso:

oppure se non hai trovato il libro che vorresti leggere
Richiedi un libro non presente nel nostro catalogo