“Lo spazio che cura”, al via il nuovo progetto per l’Oncologia

29 Settembre 2021

Cinquecentomila euro per l’Oncologia del Sant’Orsola. È questo l’obiettivo della raccolta straordinaria che la Fondazione Sant’Orsola lancia oggi per trasformare radicalmente la degenza dell’Oncologia medica che nel Policlinico della città accoglie in media 900 pazienti ogni anno. Una sfida importante per la quale tutti potranno mobilitarsi.

 

“Lo spazio in cui avviene la cura – spiega il presidente della Fondazione Sant’Orsola, il professor Giacomo Faldella – fa parte della cura. La sfida è sicuramente ambiziosa, ma conosciamo la grande generosità di Bologna, ancora più importante in questa fase. I pazienti più fragili, dopo l’emergenza per la pandemia, meritano l’abbraccio di tutta la città”.

 

“Ci sono studi che lo dimostrano – spiega il professor Andrea Ardizzoni, direttore del reparto – se un paziente oncologico è accolto in un ambiente migliore, le terapie sono più tollerabili e i risultati delle stesse migliori. Lo spazio in cui avviene la cura fa parte della cura. È una questione sostanziale per quello che noi facciamo qui”. Il progetto, affidato agli architetti di Diverserighestudio, prevede una completa trasformazione dei locali del padiglione 2, costruiti negli anni Sessanta.

 

Grazie al sostegno di Bologna sarà così possibile consegnare alla città un reparto tutto nuovo. Il corridoio centrale diventerà un lungo portico; saranno realizzati nuovi pavimenti, nuovi controsoffitti e nuova illuminazione; verranno introdotti letti elettrici di ultima generazione; nasceranno stanze e angoli per gli incontri con i famigliari e per il colloquio con medici e psicologi; saranno ristrutturati i servizi igienici e creati giardini nei balconi; verrà portata la musica nelle stanze e inserite tende fonoassorbenti tra un letto e l’altro per garantire una maggior privacy. Clicca qui per scoprire tutto il progetto e come sostenerlo.

 

La campagna sarà sostenuta dal Bologna FC 1909: scenderanno in campo alcuni dei volti più noti della squadra, da Orsolini ad Arnautovic per ricordare che anche la cura è un gioco di squadra. “Il Bologna Fc 1909 – dichiara l’amministratore delegato Claudio Fenucci – ha sempre avuto un ruolo attivo nel sostegno ai progetti legati alla solidarietà e al rilancio del territorio. Il Policlinico Sant’Orsola è una delle eccellenze ospedaliere della nostra città e siamo orgogliosi di poter contribuire a questa campagna per la ristrutturazione del reparto di oncologia”.

 

Anche Confcommercio Ascom Bologna sosterrà la campagna straordinaria di raccolta fondi con alcune iniziative che coinvolgeranno i propri associati. “Confcommercio Ascom Bologna, fino ad ora a è stata a fianco della Fondazione Sant’Orsola e continuerà attivamente a sostenere anche l’importante intervento volto a trasformare e migliorare la qualità delle cure e della permanenza in reparto dei pazienti oncologici. Insieme abbiamo già vinto sfide straordinarie, possiamo cominciarne un’altra a supporto del nostro eccellente sistema ospedaliero e delle persone che qui operano con professionalità e dedizione” dichiara Giancarlo Tonelli, direttore generale Confcommercio Ascom Bologna.

 

“Questo progetto per noi è un passo importante – spiega il professor Faldella – ma insieme non ci fermeremo e lavoreremo per essere accanto a tutti i pazienti fragili, nei reparti in cui ce n’è bisogno, per continuare ad essere, davvero, più forti insieme”

 

Mission

La Fondazione Policlinico Sant’Orsola è un ente non profit nato per promuovere e sviluppare ancora di più la cura e l'assistenza garantite dal Policlinico di Bologna, un punto di riferimento nazionale e internazionale per la salute di tutti

Contatti

info@fondazionesantorsola.it
T. 349 328 4387

Sede Legale:
Via Pietro Albertoni, 15
40138 Bologna