Qualcosa di migliore, che mi spinge

25 Gennaio 2020

Qualche giorno fa mi sono imbattuta in questa poesia che mi ha molto colpito per il suo messaggio, un messaggio di intima forza e speranza che condivido con voi e che credo dovrebbe arrivare a tutti

Lorenza

Mia cara,
nel bel mezzo dell’odio
ho scoperto che vi era in me
un invincibile amore.
Nel bel mezzo delle lacrime
ho scoperto che vi era in me
un invincibile sorriso.
Nel bel mezzo del caos
ho scoperto che vi era in me
un’ invincibile tranquillità.
Ho compreso, infine,
che nel bel mezzo dell’inverno,
ho scoperto che vi era in me
un’invincibile estate.
E che ciò mi rende felice.
Perché afferma che non importa
quanto duramente il mondo
vada contro di me,
in me c’è qualcosa di più forte,
qualcosa di migliore
che mi spinge subito indietro
Albert Camus, 1947