Sei ecografi per individuare e aggredire in modo tempestivo il Coronavirus

19 Aprile 2020

La Fondazione Sant’Orsola, grazie alle donazioni ricevute, ha acquistato 6 ecografi portatili: 3 sono destinati al Pronto Soccorso del Policlinico di Sant’Orsola e 3 al Punto Blu che all’Ospedale Maggiore accoglie i cittadini che temono di aver contratto la malattia. Un investimento che sarà importantissimo per affrontare e sconfiggere il Covid.

L’ecografia polmonare effettuata direttamente in Pronto Soccorso o al Punto Blu permette infatti di individuare rapidamente i pazienti che non hanno ancora sintomi eclatanti e di aggredire la malattia con terapie che evitano il peggioramento delle condizioni e spesso il ricovero stesso in ospedale.

Potere effettuare questo esame direttamente al punto di accesso del paziente, inoltre, evita di doverlo trasferire in altri reparti per gli esami, diminuendo il rischio che – se infetto – possa contagiare altre persone o contaminare altri ambienti.