Taxi a 1 euro, il servizio per i pendolari si estende al personale di Ausl

18 Dicembre 2020

Dalla stazione ferroviaria alla sede di lavoro (e ritorno) con il taxi a 1 euro. La Fondazione Sant’Orsola in collaborazione con Cotabo da lunedì 21 dicembre estende il nuovo servizio per il personale pendolare agli Ospedali Maggiore e Bellaria e alla sede di via Castiglione dell’Ausl di Bologna. Un modo per agevolare e rendere più sicuri, anche durante questa seconda fase di emergenza, gli spostamenti di chi ogni giorno fa il proprio lavoro prendendosi cura di tutti coloro che ne hanno bisogno.

 

Il servizio proseguirà almeno fino al 15 gennaio 2021. Per usufruirne sarà sufficiente salire su un taxi Cotabo e presentare badge aziendale ed abbonamento o biglietto del treno. La tratta in cui è attivo il servizio è quella tra i due ospedali cittadini e la sede di via Castiglione da una parte e la stazione centrale FFSS dall’altra, e viceversa. Il passeggero spenderà soltanto 1 euro, mentre il resto sarà coperto dalla Fondazione Sant’Orsola.

 

Se nelle piazzole di sosta non dovessero esserci taxi è possibile chiamarne uno (051.372727) senza alcun costo aggiuntivo. “Ridurre i rischi di contagio e agevolare gli spostamenti in una fase in cui i turni spesso si protraggono – spiega il presidente Faldella – è uno dei tanti modi attraverso cui vogliamo dire al personale degli ospedali che siamo e rimaniamo al loro fianco, facendo la nostra parte come loro fanno la loro”.

 

“Anche in questa fase delicata – spiega il presidente di Cotabo Riccardo Carboni – prosegue il rapporto di stretta collaborazione tra Fondazione Sant’Orsola e Cotabo. Per noi è un onore poter aiutare chi aiuta e essere a fianco del personale ospedaliero mettendo a disposizione quello che sappiamo fare. Fondazione Sant’Orsola e Cotabo dimostrano che insieme si è più forti, in qualsiasi situazione”.